Tramonti

Immagine
Sopra ogni cosa

cala il crepuscolo

sopra una storia d’amore,

che arde, come il sole del tramonto

brucia gli occhi..

acceca…

cala su un’avventura

che spezza un fiato…

su una vita vissuta

al limite…..

che toglie il respiro

ma regala gioie…

anche dopo il tramonto più accesso

e scottante

risorge l’alba indomita

accesa e fatta di mille colori

comunque risorge

Annunci

Una data, a volte, cambia il destino

logo

Il vento Soffia ed è un buon vento per Monsieur Demis Roussos Una data, a volte, cambia il destino… Il destino poi sarà? Meglio, per chi conosce l’impegno e lo sforzo, parlare di volontà, di buon umore, di allegria e, soprattutto, di sensibilità… La grande sensibilità dell’Artista che calca il mondo ripetutamente con il tutto esaurito in tutti i concerti. Se ne parla, ma non è facile rispecchiare l’immagine di Monsieur Demis Roussos ed esprimere al meglio tutta la bellezza e l’amore che da tanto porta nel mondo creando emozioni, simpatia, carisma, empatia certo.. ma quel che più ci è a cuore è il suo reale messaggio… Demis Roussos è come il vento. Soffia forte e dolcemente… la sua naturalezza è la vera espressione della classe, dell’eleganza del buon gusto e dell’amore per la vita e le sue creature. Il vero messaggio, è l’amore infinito che lui prova e trasmette vivendo con il cuore ogni attimo… Questo, è quanto la vibrazione della sua inconfondibile voce e della sua presenza ci arriva e trasmette. Alza lo stato vitale. Portatore di rispetto Demis Roussos, oltre ad essere unico al mondo è un Uomo raro, prezioso per i suoi messaggi di pace e di amore universale. Ci unisce tutti e questo, soprattutto in questo periodo storico così confuso e difficile, è più che mai PREZIOSO. In tante lingue di tante nazioni differenti un unico popolo e di un unico amore. Questa data ha portato al mondo uno dei più grandi e rari talenti mai vissuto e lo viviamo nel nostro tempo, beati. Questa data ha influenzato ed influenza ancora intere generazioni e persone da tutto il mondo.

Il vento soffia ed è più che mai un vento favorevole… Grazie, Demis Voce d’anima “Demis Roussos Italia”

 

Franco Califano – L’indifferenza

I colpi bassi… le falsità…
quale importanza!
ma voglio dire e ribadire forse quello che già sai,
chi può annullarci quando c’è, è l’ indifferenza.
rancori… invidie e corruzioni
ma chi ci pensa!
un uomo muore, semina sangue
cade in terra e resta là! nessuno guarda,
ognuno va per la sua strada…
l’ indifferenza
è un rullo compressore sull’ umanità
come una jena su un agnello in libertà
meglio il dolore, l’ odio, meglio anche l’ addio
l’ indifferenza, ti senti estraneo ovunque vai
l’ indifferenza la tua famiglia non ti ascolta e parli tu
l’ indifferenza è quando non ti accorgi più
se fai l’ amore con chi ti pare
su un letto rotto…
chi abita sotto, avverte tutto, ruba la tua intimità
ma tutto è bene se non c’è l’ indifferenza
l’ indifferenza
è un rullo compressore sull’umanità
come una iena su un agnello in libertà
meglio il disprezzo, l’ odio, meglio la pietà…
l’ indifferenza, tu sei cornuto e te ne freghi e cosi’ sia
l’ indifferenza partorisce porcheria
distrugge tutti i sentimenti e scappa via
l’ indifferenza, fosse persona vorrei romperla a metà
spaccarla a pezzi, seminarla in una via
e poi applaudire senza fine l’ agonia
l’ indifferenza
l’ indifferenza

Voi che non amate amori impossibili non potete capire

Voi che non amate amori impossibili non potete capire

Immagine

ho contato i giorni da quel giorno,

ho contato i venti,i soli,le piogge

le mie lacrime e i tuoi respiri

ho immaginato i tuoi movimenti

tra le gente, i tuoi sorrisi di felicità

i tuoi pianti di disperazione

ho immaginato il tuo volto baciato dal

sole,accarezzato dalla luna

contavo le mie ore con te

senza non hanno senso

sogno di morire e rinasce in te

di vivere un’altra vita con te

con te posso affrontare ogni domani

qualunque cosa accada

un amore impossibile

si ama da qui all’infinito

un augurio…..

futuro

 

 

 

 

Che augurarsi

un augurio, a chi è solo e lo festeggierà  in compagnia di una bottiglia,

a chi si sente escluso, e si isolerà dal mondo perché anche se si

impegna certe ”feste” comandate proprio non le manda giù

a chi ha credeva di aver trovato l’amore della propria vita

ma poi è stato fottuto, annientandosi in cinque minuti

un augurio a chi è in cerca di un amore

sincero e onesto………

un augurio a chi lo  passerà tra le mura di una cella

senza diritti e dignità,  in solitudine

un augrio ai disoccupati con tanta voglia di riscatto

un augurio ai drogati ai disadattati agli emerginati

alle vittime di queste società incivili

un augurio a chi in queste ore gli è stato strappato un

affetto, un amico, un amore per colpa di una malattia

un augurio a chi crede ancora, nonostate tutto in un futuro migliore

libero da galere e idee liberticide

un augurio a tutti quelli che hanno fame e sete di Giustizia di Diritti e di libertà e di Pace

un augurio a chi non smetta mai di lottare sentendosi come Don Chisciotte contro i mulini a vento

un augurio a chi nascerà stanotte e prima di camminare saprà già usare internet

un augurio a chi ha tanti sogni da realizzare che siano realtà

un augurio………….

A tutti noi

”“… questa volta la festa
speriamo che sia
meglio di quella dell’anno passato
…via!”¹

 

1) Vasco Rossi ”’e  il mattino”

a chi continua a sognare…..

Ai vinti, agli incerti nella vita, a chi sa sempre tutto, ma alla fine non

sa un cazzo a chi paga sempre senza capire mai il perché

A chi vaga nel buio della vita cercando un senso, riempito di vuoti,

che diventano voragini, che si fa coraggio nella notte,

ma con l’alba diventa difficile, e si deve ricostruire tutto…….

ai folli sognatori che vogliono cambiare il mondo,

ai pazzi che credono che con un secchio e un cucchiaio

prima o poi svuoteranno l’oceano……

A te che avevi una famiglia un lavoro una vita..

E ora non hai più nulla e non ti arrendi

Costretto a combattere, anche se hai voglia di lasciarti

Andare e trasportare dagli eventi……..

A te donna, uomo,bambino,giovane che sei nato in un tempo troppo

Duro, costretto in un mondo non tuo, che non hai scelto,

che hanno scelto per te, e ora devi vivere, non puoi far

altro non ti è permesso, e se non ti piace vedrai, appena alzi

la voce, ci sarà qualcuno a correggerti, a darti come vivere,

come pensare,lavorare, a renderti simile a lui, e svuotarti di te….

Al mondo  piacciono gli omologati, senza cervello,

i tipi originali non piacciono, vengono esiliati,cacciati,Uccisi, relegati, in qualche

angolo buio del mondo, perché non li senta nessuno, e semmai

dovresti farcela …. Sappi che i pugni e i calci e i giudizi non finiranno

mai..troverai sempre  qualcuno  pronto a fotterti …….

A te che credevi in un amore,un figlio e abbandonata

Quando passi per strada, quegli occhi di sconosciuti, che ti scrutano,

che ti penetrano nella carne, perché loro sanno tutto, perché loro

giudicano, puntano il dito, il dito che dovrebbero mettersi in culo,

a te che nella vita sei finito per le strade della droga e ora ti

chiamano deviato, drogato,alcolizzato, che non credono che puoi

cambiare, perché son tutti Cristiani per sentito dire , ma poi dentro

son merde indifferenti, e l’unico amico che ti è rimasto è il cane e lo spino

a te che vivi al massimo  solo perché così sai vivere,

a te lacché e bastardo che ti andrà sempre bene, perché sei sempre

dalla parte giusta , io rimango sempre dalla parte sbagliata,

non so vivere senza coscienza……………

al mio grande amore che spero che realizzi tutti i suoi sogni,

a te che sei piena di sogni , ma il mondo fa di tutto per spegnarli…..

a tutti voi che avete sogni da vivere ……

e non avete tempo da perdere…………

che un giorno ti svegli e sei morto……….

Per te..

un sera d’estate di tanti anni fa  i nostri sguardi si incrociarono..

Quel mio sorriso timido e i tuoi occhi pieni di luce…..

Come un fulmine che squarcia

Una giornata serena, ti riempie di paura…..

Ti emoziona, ti dà una scarica d’adrenalina….

Che dura e che non passa più

Io che ti dedico poesie….

E tu che non ci credi, dici una bugia, abbassi gli occhi e scappi via….

Pensi che ti prenda in giro….. e ti sembra un sogno uno

Come me…………  poi ti sveglierei piangendo

mi chiami piangendo

Quell’altro che ti ha fatto male, ti ha deluso

Ti lascia li piena di paura e di dubbi….

Io che ti do la mia spalla, il mio cuore….

La mia anima……

 Io che ci muoio dentro per te….

Mi tengo a distanza non voglio aprirti

Altri squarci ,perderti e farmi male

Ma te sei di un altro….

Tu scappi, io ti rincorro…

In un gioco di sguardi, di parole,

di infiniti sorrisi e pianto….

Mi troverai sempre al solito

Posto, sempre dove ci siamo

Conosciuti…….  A volerti….

A desiderati….

A rincorrerti finché il mio sogno

Non diventerà realtà…

Diventare una sola cosa …

Tu che piangi di gioia…

Ed io che piango

Perché ti appartengo……….